capasoni
Blog

I Capasoni

Di Gianfranco Cutillo

Simposio. Si c’è voluto solo un attimo per pensare al “syn-pinein”; al bere insieme dei greci che chiamiamo simposio. Un momento che per i greci era al tempo stesso di spensierato abbandono e rispetto di precise regole prestabilite. Il racconto del più famoso simposio è quello che ci fa Platone. Tra i partecipanti a quel simposio c’erano anche Socrate, Fedro, Aristofane; seduti tutti in cerchio intorno ad un “capasone”; riusciamo ad immaginare il livello di magico pensiero che si raggiunse degustando dell’ottimo vino? Ho pensato a questo ed a tanto altro quando ho visitato la Vinicola Cicella dei F.lli Cosimo e Michele Schifone. Quando il titolare della cantina guidandomi nella visita ad un certo punto mi ha indicato i suoi  “capasoni”, colmi fino all’orlo di vino e chiusi ermeticamente al fine di evitarne l’ossidazione, non potuto che pensare ad Omero, a Polifemo ma soprattutto ai simposi greci che tanto hanno contribuito allo sviluppo del pensiero filosofico e della nostra civiltà; soprattutto al vino artefice di tutto ciò. I capasoni sono grandi anfore di argilla nelle quali, per atavica tradizione, si fa maturare il vino.  Conferiscono al vino una inspiegabile longevità oltre a favorire evoluzione e sviluppo di sensazioni olfattive complesse. Ben sappiamo infatti che i terreni calcareo argillosi sono quelli in cui le produzioni di uva da vino a bacca nera possono raggiungere grandi qualità; penso che l’argilla dei capasoni non possa non influire positivamente sull’evoluzione del vino. 



​​SLXLM

NOME: PRIORIS– PRIMITIVO SALENTO IGP
AZIENDA: VINICOLA CICELLA F.LLI SCHIFONE-TORRICELLA TA
GRAD. ALCOLICA:  18%
VITIGNO: 100% PRIMITIVO 
ANNATA 2013
CAT PREZZO: 35-40 EURO
 VOTO: 92/100

Ho provato il “Prioris”  2013. E’ il vino dgli dei, del Simposio, vino che favorisce lunghe meditazioni e sublima il magico pensiero. Si presenta alla vista limpido, di un intenso rosso rubino di grande consistenza; al naso intenso e complesso con di note di frutta rossa matura, mora e prugna, liquirizia e cioccolato. Di grande equilibrio e persistente. Da associare a taglieri di formaggi erborinati e stagionati ma soprattutto alla voglia di meditare. 

Clicca per seguirci sui nostri canali Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti è piaciuto il sito? Continua a seguirci!

YouTube
YouTube
Instagram