Blog

I migliori vini rosati degustati a Radici del Sud 2021

Sì è svolta il  15 giugno 2021 presso il Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari la XV edizione di Radici del SudSalone dei vini e degli oli del Sud Italia con produttori provenienti da Sardegna, Abruzzo e Molise, assieme a quelli di Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia 

Come ogni anno abbiamo presenziato a questa che da sempre consideriamo fra i saloni più importanti in assoluto e questa è stata anche l’edizione più emozionante perché la prima nuovamente in presenza grazie alla sempre impeccabile organizzazione di Nicola Campanile e del suo Staff

In questo articolo vi indichiamo i Vini rosati che più ci hanno colpito durante gli assaggi

Ecce Vinum – Tenuta Massanova
Aglianico in purezza che ti sorprende nel calice per il suo  color ciliegia.
Ha buon corpo, non è mai facile domare la robustezza dell’Atlantico , qui ci sono riusciti perfettamente! È elegante e con una buona acidità per un equilibrio perfetto. Ben fatto!

Gabry – Viticoltori Lenza
L’azienda è riuscita nell’arduo compito di migliorare un prodotto di per sé già eccezzionale. Parliamo di uno dei migliori pet-nat in circolazione. La.sfida è stata vinta grazie all’entrata in scena del  Piedirosso che lo ha ammorbidito, reso più succoso ed equilibrato al meglio. Il vino non viene chiarificato e neanche filtrato ed è senza aggiunta di solfiti. Tappo a corona. Rifermentazione in bottiglia senza sboccaturaAL naso richiama subito una spiccata acidità  poi emergono  frutti di bosco, fragoline e lamponi,  melograno. Nel bicchiere è fragrante, dissetante, scorrevole,  una meravigliosa sapiditá ma.come.detto non disdegna una buona struttura. Ad maiora

Parchitello – Giancarlo Ceci
Quando parliamo di Giancarlo Ceci parliamo di Radici profonde, di tradizione e passione
Parlando della zona di Castel del Monte la tradizione ci porta al Bombino nero.
Parchtello esprime il meglio del Bombino nero: Colore rosa corallo accattivante, Al naso elegante di piccoli frutti rossi, al palato piacevolmente fresco e sapido. Un esempio di come non si debba dilapidare un patrimonio per portare a tavola un vino eccellente!

Clicca per seguirci sui nostri canali Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Ti è piaciuto il sito? Continua a seguirci!

YouTube
YouTube
Instagram